La Federalberghi-Confcommercio di Agrigento, a seguito dell’episodio della carta di credito rubata ad una turista americana ad Agrigento, esprime preoccupazione circa le ripercussioni sul settore ricettivo agrigentino. Il Presidente provinciale Francesco Picarella, condannando fermamente tale episodio, ipotizza strascichi devastanti sull’economia agrigentina che vive in gran parte di turismo.

«E’ triste dover constatare il verificarsi di episodi così spregevoli che colpiscono indistintamente il tessuto imprenditoriale del nostro territorio ed in particolare quello del settore turistico», dichiara Picarella.

Nell’eventualità di un procedimento penale nei confronti del responsabile, il titolare di un b&b accusato di aver fatto acquisti di beni e servizi per un valore complessivo di circa 6.200 euro con la carta di credito sottratta alla sua ospite , la Confcommercio di Agrigento chiederà di costituirsi parte civile.


Segnalibro
PDF
Condividi su Facebook

Condividi su TwitterCondividi su GooglePlusCondividi su Linkedin

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: